>

HIMACS trasforma una ex scuola secondaria in un campus tech

b0077892-f865-4cb1-aad3-2650c04d7c8b

HIMACS trasforma una ex scuola secondaria in un campus tech

Dicembre 21, 2023

L’imprenditore olandese Barry Verdel, proprietario dell’azienda tech Verdel Digitaal Partner, voleva creare uno spazio che fosse d’ispirazione per i suoi dipendenti. Lo studio che, in collaborazione con VRP architects, si è occupato della progettazione e della produzione, ha trasformato una ex scuola secondaria in un luogo di lavoro e in un campus dedicato alle tecnologie dell’informazione e della comunicazione. Il progetto doveva quindi basarsi su materiali di alta qualità, come il Solid Surface HIMACS. L’edificio è stato ristrutturato non solo per creare ambienti da adibire a uffici, ma anche per ricavare alcuni alloggi destinati a soggiorni massimi di sette anni, per i dipendenti più giovani. L’ingresso dell’edificio, destinato anche alla zona ristoro, ospita un grande bancone realizzato in HIMACS, per il quale è stata scelta la finitura Urban Concrete per conservare la palette cromatica dell’edificio originale. Questa tonalità di grigio si abbina perfettamente alla sfumatura di verde del logo di Verdel Digitaal Partner. Per dare calore agli spazi, sono inoltre stati inseriti vari elementi in legno. Il bancone, lungo 10 metri, ha un aspetto estremamente robusto; l’ampio piano di lavoro in HIMACS consente di utilizzare questo elemento sia come spazio reception, sia come punto d’incontro per i dipendenti. “Molti si sono chiesti come fossimo riusciti a inserire un bancone così grande all’interno degli spazi comuni. HIMACS consente, infatti, di unire le diverse lastre senza che i giunti siano visibili”, spiega lo studio Design & Meer. Questa caratteristica del materiale – che in questo progetto ha permesso di unire 35 pezzi singoli per creare un unico bancone dal design assolutamente uniforme – si aggiunge alle eccezionali proprietà igieniche di HIMACS.