>

Archeda introduce Okite® nell’arredobagno

45aa07db-64a2-2e66-f0b3-957779547477

Archeda introduce Okite® nell’arredobagno

Luglio 1, 2024

Resistente, affidabile, bello, Okite® è il materiale protagonista delle colonne lavabo Olimpo di Archeda, ispirate all’antica Grecia. Okite® è un prodotto di ultima generazione noto per la sua straordinaria bellezza e resistenza superiore a quella del marmo naturale. Si tratta di un agglomerato che si distingue per la sua composizione unica, dominata da una selezione  accurata di minerali. La sua robustezza non solo garantisce una durabilità elevata ma offre anche una resistenza agli acidi, al calore e ai graffi, rendendolo uno strumento ideale nell’ambiente bagno. Archeda, che da sempre si distingue per il suo impegno verso l’innovazione e la sperimentazione, ha introdotto nel 2024 per la prima volta l’Okite® nell’arredo bagno, realizzando la linea Olimpo. Questo innovativo materiale permette una grandissima personalizzazione ai due modelli di cui si compone la collezione: Afrodite e Zeus. Le venature che attraversano tutto lo spessore di Afrodite, proprio come un marmo naturale, si accostano ai tagli regolari che percorrono verticalmente la base e al lavabo posizionabile al centro, a destra o sinistra della colonna. Zeus è una colonna lavabo i cui frontali possono essere decorati con diversi pattern o materiali, come forme geometriche e legni cannettati. L’impiego di Okite®, unito ai particolari processi di finitura messi a catalogo da Archeda, permette alla nuova collezione Olimpo di caratterizzarsi con una proposta fuori dall’ordinario, capace di garantire una bellezza che dura nel tempo e il piacere di possedere un mobile che spicca per peculiarità di stile. Progettata per essere tanto attraente quanto ecologica, la serie Olimpo riflette l’impegno di Archeda nella ricerca di soluzioni responsabili dal punto di vista ambientale, combinando tecniche avanzate e materiali rivoluzionari.  Innovare non significa solo adottare nuove idee, ma anche sfidare e elevare gli standard attuali con attenzione alla qualità e alla sostenibilità

Accedi