< Torna al blog

>

Pellicole per vetri: effetti speciali e applicazioni

Pellicole per vetri: effetti speciali e applicazioni

Aprile 14, 2021

Prodotti di grande flessibilità di utilizzo, studiati per rendere le superfici vetrate più accattivanti, più sicure, più private

Nel mondo dell’architettura il vetro è uno dei materiali storicamente più usati e amati. Da un lato necessario, per dare luce e calore agli ambienti, dall’altro in grado di proteggere, isolare e nel contempo mantenere uno sguardo sul mondo.

Certo il vetro non è usato solo in architettura, ne sono un esempio le diverse applicazioni in ambito industriale, nei trasporti, nell’oggettistica. Tuttavia in questo senso entrano in gioco anche fattori tecnici e caratteristici propri del materiale, che poco hanno a che fare con la decorazione degli stessi.

Infatti, uno dei campi di maggiore sviluppo in questo periodo è proprio quello della decorazione delle superfici vetrate (o specchiate). Lasciamo stare per ora i processi di stampa, di cui abbiamo parlato in uno scorso numero della rivista, e concentriamoci sulla possibilità di decorare, proteggere, personalizzare queste superfici in modo semplice, veloce ed economico: le pellicole.

Non credo sia necessario spiegare cosa siano le pellicole adesive, sono un prodotto largamente diffuso e utilizzato da praticamente tutti gli operatori della stampa digitale e non solo. Quello che vorremmo fare, in questa sede, è cercare di dare una visione abbastanza completa di cosa offre il mercato e verso quali direzioni si muove la ricerca, soprattutto per quanto riguarda la possibilità di stampare questi materiali.

APA Dichroic, pellicole speciali per decorare vetri e rendere unici gli ambienti. Effetto cangiante visibile su entrambi i lati, dalle molteplici sfumature e colori che variano in base all’angolo di visuale

Che sia eco-solvent, Latex, UV o altra tecnologia le pellicole vengono stampate da qualche decennio ormai, dapprima come elemento decorativo per la “vestizione” di automezzi e vetrine (non più semplici scritte intagliate) per diventare sempre più un modo per dare un tocco personale a una materia sempre più presente in molti settori.

In particolare sempre più interessante è il mondo dell’architettura e dell’interior decoration. Che si tratti dell’involucro architettonico di una costruzione o della decorazione delle partizioni interne di un ufficio e di una abitazione, la pellicola è diventata una soluzione vantaggiosa proprio per le sue caratteristiche uniche di velocità, performances e facile intercambiabilità.

In linea di principio le pellicole adesive sono film a base PVC, materiale perfetto per le sue caratteristiche meccaniche e di stampabilità, ma negli ultimi anni si sono affacciate nuove formulazioni che cercano di ridurre al massimo la percentuale di cloruro di polivinile a favore di materiali più facili da riciclare, quali polipropilene e vari materiali di origine tessile. Questo ha dato ulteriore spinta a questi materiali, soprattutto nella decorazione di interni, proprio per questo loro aspetto più bio.

Ma procediamo con ordine.

Le tipologie

Innanzitutto possiamo fare una prima divisione dei materiali per vetro a seconda che debbano soddisfare aspetti tecnici o decorativi.

Nel primo caso ci riferiamo ai materiali nati non per riprodurre una decorazione su una superficie trasparente (o almeno non solo), ma con un obiettivo di aumentare le prestazioni del vetro o le sue funzionalità. In questo gruppo possiamo ad esempio inserire i materiali antieffrazione, vale a dire speciali pellicole con adesivi particolari e componenti aggiuntive (metalli, fibre di vetro) che impediscono la rottura del vetro; o ancora pellicole a controllo solare, vale a dire formulazioni speciali con contenuti filtri anti raggi infrarossi che aumentano il confort degli ambienti contenendo la trasmissione di calore; o ancora pellicole che contengono film con celle fotovoltaiche in grado di assorbire l’energia solare e trasformarla in energia elettrica.

Tutti esempi dove la decorazione, cioè la stampabilità del materiale, non è prioritaria.

Quello che a noi interesse maggiormente sono i prodotti che invece vengono usati per la riqualificazione, decorazione e personalizzazione. Sono una grande famiglia di soluzioni, che nascono inizialmente con effetti sabbiati e smerigliati per creare un filtro alla visione e aumentare privacy e decorazione. Sono pellicole con effetti opacizzanti, che senza alterare di molto la trasmissione della luce diminuiscono il dettaglio del visibile (fino a zero). Normalmente sono utilizzati su finestre, partizioni interne di vetro di openspace o balaustre, box doccia, superfici orizzontali e piani di lavoro.

A livello decorativo uno degli aspetti più importanti da tenere in considerazione è quello della trasparenza del materiale. In questo senso la ricerca che si sta compiendo sul polipropilene consente di avere un materiale dotato di una trasparenza perfetta, con un’ottima resa di stampa con le tecnologie attualmente in commercio, e con una facilità di applicazione ottima. L’uso di materiali PVC free è una delle richieste che stanno crescendo sul mercato della decorazione di interni, e anche per le pellicole da applicare al vetro. Questo perché l’aspetto sostenibile, ecologico, è sempre più importante nel mondo dell’architettura, abbiamo superato la fase di “moda” per diventare una consapevolezza, una necessità. Materiali PVC free, o derivati dal riciclo delle materie prime, che possono essere a loro volta riciclate e destinati e nuovi prodotti a fine vita, è un aspetto che supera le semplici considerazioni ecologiche, ma diventa un vero e proprio modello di business.

In più, l’uso del polipropilene, garantisce anche ottime performance visive, di fatto facendo scomparire la pellicola applicata e dando la sensazione di un vetri decorato, il tutto a vantaggio di una qualità estetica sempre più importante per essere competitivi sul mercato.

Un altro nuovo prodotto arriva invece da Mactac: SQUID. Si tratta di una tenda adesiva per applicazione dall’interno. Fornisce notevoli possibilità creative, è disponibile in varie gradazioni (diverse tonalità) ed è stampabile per contribuire al design dell’ambiente. Tra le cose che può fare l’adattarsi a forme insolite ed irregolari di finestre. Lavabile, contribuisce all’abbattimento dei raggi solari.

Restiamo sempre in ambito pellicole adesive, questa volta senza ausilio di collanti, per quanto riguarda la gamma di soluzioni proposte da Guandong con la tecnologia Nano Tack. Si tratta di un sistema che grazie a micro ventose consentono una veloce e semplice applicazione e rimozione del materiale, senza lasciare residui di nessun tipo e con la possibilità di riutilizzare la pellicola. Interessante con questa tecnologia la proposta one way, pellicole ad effetto vedo non-vedo, che consente però di avere sempre in evidenza la grafica stampata, anche nel caso di illuminazione dall’interno.

A questi si aggiunge una grande novità che arriva dall’oriente. Lintec propone infatti la gamma di soluzioni Vision Control Film. VisionControlFilm® aiuta architetti, progettisti e designer a risolvere i problemi di visualizzazione e privacy senza compromettere l’integrità della loro visione creativa.

Pellicole per decorazione vetri  con effetto smerigliatura realizzato in una struttura adibita a Spa di un albergo; sono state utilizzate 6 diverse tonalità delle serie APA Frost 

Al variare dell’angolo di visione, cambia anche la trasparenza del vetro, che passa gradualmente da completamente trasparente a smerigliato o viceversa.

Un modo semplice e non intrusivo per controllare la visibilità dall’interno, dall’esterno, dall’alto o dal basso, VisionControlFilm aiuta a ottimizzare l’uso dello spazio e il valore di una stanza con vista.

Privacy: nelle situazioni in cui i residenti rischiano di essere sovraesposti alla vista dei vicini, VisionControlFilm offre un modo adattabile per fornire privacy senza sacrificare l’estetica dell’edificio o la vista panoramica.

Sicurezza: le pellicole possono essere installate per impedire il contatto visivo dall’alto, dal basso, da sinistra o da destra, senza oscurare gli angoli di visione desiderati o compromettere l’ambiente di lavoro. L’applicazione delle pellicole apporta solo modifiche minime all’estetica dell’edificio, rendendole un’opzione eccellente per gli edifici elencati in cui non sono consentite pellicole per finestre argentate.

VisionControlFilm può essere utilizzato con plotter da taglio per creare loghi e grafiche che appariranno e scompariranno. Possono anche essere stratificati con le pellicole stampabili di alta qualità per aggiungere colore e creatività e l’effetto completamente smerigliato può persino fornire una base per proiettare immagini.

www.indigital.it
www.apaspa.com
www.lintec-europe.com

Ciascuno dei quattro tipi di VisionControlFilm offre due scelte di angolo di visione a seconda che la pellicola venga applicata verticalmente o orizzontalmente.